Massimo Riboni

 

Massimo Riboni

Massimo Riboni, medico veterinario è nato, vive e lavora a Piacenza dedicandosi alla cura degli animali. Attratto sin da bambino dal mondo degli insetti è fotografo naturalista e si occupa di divulgazione scientifica sugli animali, già autore di diverse pubblicazioni sull’argomento. Si è da sempre interessato allo studio degli animali sul campo e nel tempo ha affinato le sue doti riprendendo le farfalle e scoprendo il loro mondo naturale attraverso la macrofotografia. Nel corso degli ultimi anni ha compiuto ricerche nel territorio piacentino fotografando le farfalle nei loro ambienti naturali. Il suo obiettivo è quello di trasmettere al pubblico attraverso le immagini, le forme ed i movimenti della natura. Le sue immagini raccontano un mondo nascosto e affascinante e documentano anche la  trasformazione delle più stupefacenti ed effimere creature alate. La macrofotografia in questo caso non rappresenta solo un metodo di indagine scientifica, ma diventa una forma d’arte che può incuriosire ed attrarre il pubblico e renderlo così partecipe della vita nascosta degli insetti. In ogni caso è difficile che chi attua riprese alle farfalle lo faccia solo per un interesse documentario e non rimanga affascinato dalla bellezza artistica di queste piccole creature. Le sue immagini rivelano la straordinaria evoluzione nel campo della fotografia digitale a distanza ravvicinata, che consente di esplorare la bellezza di ciò che è inafferrabile a occhio nudo. Con queste tecniche di ripresa si possono identificare con precisione le diverse specie di farfalle e studiarne anche i più piccoli dettagli morfologici evitandone così la cattura nel rispetto di qualsiasi specie immortalata. L’interesse per lo studio delle farfalle è aumentato in questi ultimi anni soprattutto perché molte specie sono attualmente a rischio di estinzione e le stesse sono utilissimi indicatori biologici, vere e proprie sentinelle che avvertono rapidamente, grazie alla brevità del ciclo della loro vita, le variazioni che possono manifestarsi negli ecosistemi. Ed è proprio questo l’obiettivo che ha spinto l’autore a documentare questi animali che fanno parte della cosiddetta fauna minore per meglio far scoprire e conoscere al pubblico le problematiche ambientali del nostro territorio.

Foto: Lampide di Spagna (Lampides boeticus). La farfalla mentre si sta alimentando posata sul fiore svolge un ruolo importante nell’impollinazione.






Foto: Accoppiamento di pieride del biancospino (Aporia crataegi). Ovunque esistono esseri viventi la generazione è celebrata con gli stessi riti, così che le nozze dei fiori non differiscono da quelle delle farfalle che li accarezzano.

Massimo Riboni