Il pericolo asiatico

 

L’invasione silenziosa della coccinella arlecchino

La Harmonia axyridis è considerata una delle 100 specie aliene più invasive e pericolose del Pianeta! E’ ormai diffusa anche in Italia!


La storia di Harmonia axyridis chiamata volgarmente coccinella arlecchino è comune a quella di molti altri animali, le cui introduzioni in continenti diversi hanno determinato gravi problemi di coesistenza con le specie endemiche. La coccinella arlecchino sta creando enormi problemi nell’intero continente americano, in Africa e naturalmente nel vecchio continente. Scopriamo ora insieme la genesi di questa drammatica situazione.

Harmonia axyridis come le sue “cugine” coccinelle americane ed europee è una predatrice di afidi, ma la sua voracità è molto superiore alle altre coccinelle e questa sua inclinazione di infallibile killer di afidi ne hanno consacrato l’immagine negli anni ’90 di perfetta competitrice nella lotta integrata ai temibili insetti nocivi (afidi e cocciniglie).

La storia della sua espansione


Specie originaria dell’Asia centrale e orientale, Harmonia axyridis ha trovato un impiego diffuso negli Stati Uniti come agente di controllo biologico delle cocciniglie e degli afidi.

Per il controllo di questi insetti nocivi infatti fu introdotta una prima volta nel 1916, ma fu nel periodo compreso tra il 1964 e la metà degli anni ’80 che furono introdotte notevoli contengenti di questo coleottero. La prima prova di colonizzazione americana risale al 1988 in Luisiana ma nel giro di pochi anni la moltiplicazione e la diffusione si estese in modo notevole divenendo un problema davvero grave con risvolti anche sull’economia agricola di alcune aree. Alla fine degli anni ’90 la Harmonia a. si è diffusa anche in sud America, Egitto e Sud Africa.

Ma il pericolo asiatico a minacciare la vita delle coccinelle europee è giunto anche nel “vecchio Continente”.

Rilasciato inizialmente in Francia e nei Paesi Bassi (Olanda e Belgio) sia nei campi che nelle serre di fiori olandesi ha trovato in Europa un continente perfetto tanto da estendere la sua distribuzione in modo davvero sorprendente e preoccupante. Nel 2009 era il Coccinellide più diffuso anche in Ungheria!

Oggi Harmonia axyridis è presente in Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Polonia, Serbia, Romania, Ungheria, Danimarca, Austria... e persino nel Regno Unito ove in realtà non era mai stata introdotta ma vi è arrivata comunque accidentalmente divenendo un vero problema!


E in Italia?

In Italia la situazione è sottovalutata poiché la coccinella arlecchino si sta diffondendo in modo davvero preoccupante. Le prime introduzioni furono fatte in pieno campo nel grossetano ma anche in serre del nord Italia poiché si pensava di aver trovato un vero killer di afidi. nel 2001 il Corriere della sera riportava la Notizia che il Comune di Cesano Maderno (Milano) regalava coccinelle in quantità alla popolazione per controlllare gli afidi di rose, orti e piccoli frutteti suburbani. Il successo dell’iniziativa fu poi replicato da altri  comuni limitrofi, confermando che si stava attuando una propagazione massiccia di una specie aliena davvero minacciosa.

Nel 2006 i primi ritrovamenti in natura nel torinese, nel 2008 in Friuli, Liguria, Emilia arrivando al confine della Toscana! Il resto è storia recente e drammatica: Harmonia axyridis si sta diffondendo in tutta l’Italia centro- settentrionale sino ad oltre 1500 m di altezza in Valtellina e Trentino; ma la sua espansione non ha ancora rallentato.



Harmonia axyridis